Premio “Concurso Salón Belleza intervenida” Buenos Aires 2008
Di Julio Sánchez - Giuria del Concorso

“.... Graciela Ieger trasforma la scena dell’Olympia con la presenza audace dell'autore, Edouard Manet.
Come in un atto di magia, l'artista sposta alla cameriera e posiziona il precursore dell‘impressionismo indossando un gilet verde; la sua mano destra tiene lo strumento di lavoro, la tavolozza, e la sinistra si nasconde elegantemente nella tasca del pantalone. Lo sguardo di Manet è così frontale come quello dell'Olympia, e il suo sorriso maschile un po‘ malizioso ci fa pensare a incontri segreti tra il pittore e la sua modella ....”

Di Micaela Fernandez Darriba
“.... Il terzo premio è andato a Graciela Ieger, che ha incorporato alla scena dell'opera al proprio Manet, in una proiezione quasi Velazquiana, che ripristina contemporaneamente lo sguardo della stessa artista. Quest'ultimo è evidente nel titolo dell'opera: 'Manet e Olympia posano per ieger’